Il Progetto Bio UWB Track 

 

Con il presente programma di ricerca industriale e sviluppo sperimentale il soggetto Proponente intende acquisire le conoscenze innovative necessarie per promuovere il progresso sperimentale nella ricerca biomedica al fine di superare l’attuale stato dell’arte dei sistemi di monitoraggio dei parametri vitali. Ricavando da questi e dalle grandezze cinematiche registrate in tempo reale le informazioni necessarie, sarà possibile sviluppare strategie incentrate sul paziente ed ottenere dei criteri adeguati alla valutazione degli effetti prodotti dall’impiego di integratori a compendio dell’attività sportiva. Con la tecnologia GPS, attualmente disponibile, caratterizzata da notevoli inefficienze se applicata in ambienti chiusi, non è consentito ricavare posizionamenti con precisioni migliori di 10 m. Inoltre, anche in ambienti aperti, il trasduttore che l’atleta dovrebbe indossare risulta ingombrante e privo di praticità. Tale sistema per l’acquisizione e l’analisi dei dati sarà basato su reti di sensori ultra wide band di nuova generazione che trasmettono direttamente il segnale alle stazioni fisse, le quali a loro volta comunicheranno con un server centrale per il calcolo della posizione e dei dati cinematici, estraendo al contempo i parametri vitali associati e tutte le informazioni cinematiche necessarie per la stima dei carichi calorici richiesti dal fisico, che possono essere opportunamente regolati con l’impiego di integratori. Le conoscenze innovative acquisite nell’ambito del progetto consentiranno di sviluppare ed industrializzare sistemi biomedicali basati su tecnologia UWB di nuova concezione in grado di prelevare i segnali vitali e dati cinematici adeguati. Si svilupperanno quindi strategie incentrate sul paziente basati sulla stima dei parametri metabolici registrati con quanto sopra e le conseguenti richieste nutrizionali basate su integratori, così da migliorare l’adeguatezza, la sicurezza e l’efficacia nelle terapie degli sportivi fornendo in tempo reale al medico tutti i parametri che indicano lo stato di salute dell’atleta.

​ARCHITETTURA
 

Ad ogni allenamento il soggetto indossa il dispositivo per la rilevazione dei parametri vitali. I dati raccolti vengono poi processati e memorizzati nel database. Lavorando in Cloud, si è generato un database  di tipo relazionale e un software per la visualizzazione delle performance web-based. In questa maniera sia il preparatoria sia l’utente può controllare in remoto e da qualsiasi dispositivo le variazione delle performance nel tempo. Il personale qualificato, in base al tipo di variazione delle performance, potrà consigliare al soggetto l’integratore migliore e potrà oggettivamente verificare l’effetto di quest’ultimo sulle prestazioni.

PARAMETRI

 

Il sistema basa il suo funzionamento sulla possibilità di rilevare alcuni dei parametri vitali dell’atleta durante la fase di allenamento.

In particolare, tra i parametri d’interesse vi sono:

  • Frequenza cardiaca;

  • Frequenza respiratoria;

  • Temperatura corporea;

  • Grado di sudorazione corporea.

 

Sul display LCD sono visibili gli esercizi che l’atleta deve effettuare, lo stato della batteria ed i parametri vitali acquisiti in tempo reale. 

LOGICA
 

Il personale qualificato definirà, per ogni utente, una specifica tabella di allenamento personalizzato e potrà anche consigliare un integratore iniziale da far assumere all’atleta. La prima volta che l’utente utilizza il bracciale deve necessariamente scaricare al suo interno la tabella di allenamento. Questo può essere fatto posizionando il bracciale in prossimità di un piccolo gateway presente in palestra e/o collegando il bracciale tramite USB sempre al medesimo gateway. 

Durante l’allenamento un sistema di localizzazione basato sulla tecnologia a banda ultra larga monitorizza la posizione del soggetto mentre il bracciale rileva i parametri vitali. Il sistema di gestione a bordo del bracciale consente all’utente di avviare il monitoraggio, terminarlo o riavviarlo in modo da fornire molti gradi di libertà all’utente stesso. Una volta terminato l’allenamento i dati, sempre passando in prossimità del gateway, verranno salvati prima sul gateway e poi inviati al server remoto per elaborarli, calcolare gli appositi indici prestazionali, le calcolare consumate e lo scostamento dall’obiettivo prefissato.